SEI IN > VIVERE TERMOLI > ATTUALITA'
comunicato stampa

Termoli ha ricevuto l’ambito riconoscimento del “Fratino d’Oro”

4' di lettura
90

E’ un riconoscimento che attesta l’attenzione per l’ecosistema costiero e per la salvaguardia del Fratino.

Dopo quattordici anni dalla sua istituzione, anche il Comune di Termoli ha ricevuto l’ambito riconoscimento del “Fratino d’Oro” voluto dall’associazione Ambiente Basso Molise come attestazione per l’impegno profuso nei confronti dell’ecosistema marino e del piccolo trampoliere delle spiagge, quest’ultimo diventato una autentica icona delle iniziative per salvaguardare l’ambiente naturale di alcune spiagge situate dove lo stesso si riproduce.

La cerimonia di premiazione si è tenuta nella sala consiliare del Comune di Termoli alla presenza del Sindaco Francesco Roberti, degli assessori Rita Colaci, Silvana Ciciola, Giuseppe Mottola e del dirigente del settore Ambiente Gianfranco Bove.

A conferire il premio il presidente di Ambiente Basso Molise Luigi Lucchese che ha riconosciuto i meriti dell’amministrazione comunale così motivandoli: “Per aver intrapreso un’azione di difesa del bene comune contribuendo in maniera determinate alla tutela e alla salvaguardia del Fratino”.

“Erano anni – ha detto Luigi Lucchese - che chiedevamo la protezione della spiaggia, sono circa vent’anni che chiediamo di non effettuare la pulizia meccanica degli arenili. Quest’anno abbiamo presentato un progetto e l’amministrazione comunale lo ha fatto suo. Anzi, ha anche ampliato l’iniziativa. Chiedevamo circa un chilometro per salvaguardare il Fratino e i tratti di spiaggia dove si riproduce. Il Comune di Termoli ha invece voluto arrivare a sette chilometri riservati alla protezione delle dune.

E’ stato un passo molto importante che ci invoglia a continuare su questa strada. Adesso mi sembra giusto conferire questo riconoscimento al Comune di Termoli. E’ importante conservare l’habitat naturale così com’è per la nostra salute e per la biodiversità, solo salvaguardandoli riusciremo a tutelare il nostro territorio”.

Soddisfazione è stata espressa al momento della consegna del “Fratino d’Oro” dal Sindaco Francesco Roberti. “E’ un lavoro – ha detto il primo cittadino - che da quando ci siamo insediati abbiamo cercato sempre di portare avanti. La biodiversità e il fratino, quest’ultimo rappresenta anche lo stato di salute per l’ecosistema, per noi è una soddisfazione aver raggiunto questo obiettivo”.

Anche per l’assessore all’Ambiente Rita Colaci è stata “Una grande soddisfazione, è un progetto a cui stiamo lavorando fin dal momento del nostro insediamento. Quest’anno siamo riusciti a varare una delibera di giunta che tutela le spiagge, il Fratino e il territorio che si presta alla riproduzione di questo uccello che attesta anche la salubrità dell’ecosistema”.

L’assessore Colaci ha infine parlato del progetto che riporta alla realizzazione di un nuovo canile consortile a saturazione libera e del tavolo tecnico tenuto con Regione e sindaci del basso Molise. Un progetto che consentirà al Comune di Termoli di risparmiare rispetto al passato. Sarà fondamentalmente un rifugio per gli animali che potranno sentirsi liberi in quell’ambiente.

Luigi Lucchese ha poi voluto fornire alcuni numeri inerenti la presenza del Fratino sulle spiagge molisane.

“A Termoli abbiamo avuto 15 nidi, a Campomarino 4, Montenero 3 e Petacciato 2. Questi 24 nidi hanno dato 63 uova, 50 nati di cui involati 16. Tra questi nidi a Montenero su 3 nidi 2 sono stati predati, a Termoli 1 predato e 2 distrutti, in questo caso c’è qualcuno che si diverte. Tra le conclusioni che abbiamo mandato alla Regione abbiamo riferito che l’Ispra ha consigliato di non mettere più gabbiette, così come abbiamo fatto con i nostri volontari che hanno fatto corsi di formazione sul Fratino e sulla Caretta Caretta. Abbiamo effettuato un monitoraggio serrato. In Molise ad oggi non abbiamo registrato predazioni da parte di volpi e animali selvatici se non da parte dei nemici naturali del Fratino. Sono invece aumentate le predazioni da parte dei cani. I dati confermano l’importanza dell’habitat naturale esistente sulla costa molisana in quanto la presenza del Fratino è un indicatore biologico della qualità naturalistica della spiaggia ma anche un valore antropologico della sensibilità sociale all’ambiente.

Il Comune di Termoli con delibera di giunta 202 del 09/08/2022 ha preso seri provvedimenti nei confronti degli habitat dunali presenti sul territorio e di conseguenza ci saranno benefici su fauna e flora, ma anche sugli utenti che frequentano il litorale. Ci preme segnalare che il Comune di Montenero nel periodo di riproduzione del Fratino ha recintato un tratto spiaggia interessato. Speriamo che si possano ripetere sul litorale altre iniziative come quella intrapresa dal Comune di Termoli”.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Telegram di Vivere Termoli.
Cerca il canale @vivereTermoli o clicca su t.me/viveretermoli
Seguici su Facebook




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-10-2022 alle 10:55 sul giornale del 27 ottobre 2022 - 90 letture






qrcode