SEI IN > VIVERE TERMOLI > ATTUALITA'
comunicato stampa

Il Comune di Termoli ospita il convegno “Concessioni demaniali marittime: una storia infinita” 

1' di lettura
62

Il Comune di Termoli e l’Associazione “Sepino nel Cuore APS”, con la propria “Sezione Giuridica – Nerazio Prisco”, organizzano sabato primo Aprile 2023 ore 10,30, il convegno dal titolo “Concessioni demaniali marittime: una storia infinita” presso la Sala Consiliare del Comune di Termoli.

Presiederà CARMINE VOLPE, Presidente Aggiunto Consiglio di Stato.

Parteciperanno in qualità di relatori: DOMENICO CERQUA, Magistrato Corte dei Conti Molise; PINO RUTA, Avvocato Amministrativista; SERGIO MOSTACCI, Comandante Capitaneria di Porto di Termoli; ANTONIO CAPACCHIONE, Presidente Nazionale del Sindacato Italiano Balneari; DOMENICO VENDITTI, Presidente Regione Molise del Sindacato Italiano Balneari; ANDREA FERRANTE, Dottorando di ricerca, Università degli Studi del Molise.

I saluti sono affidati a FRANCESCO ROBERTI, Sindaco di Termoli e Presidente della Provincia di Campobasso, nonché a PASQUALE GIORDANO, Presidente dell’APS “Sepino nel Cuore”.

L’evento ha il patrocinio del Comune di Termoli, della Provincia di Campobasso e dell’Università degli Studi del Molise.

Come noto, nelle sentenze “gemelle” dell’Adunanza Plenaria del Consiglio di Stato del 2021, i giudici hanno sancito che devono essere disapplicate, anche da parte della Pubblica Amministrazione, le norme della legge di bilancio per il 2019 che prorogavano le concessioni al 2033.

Anche recentemente il Consiglio di Stato è intervenuto nuovamente sulla questione, affermando incidentalmente come la proroga di un anno - fino al 2024, disposta dal recentissimo “Decreto Milleproroghe”, vada disapplicata.

Altresì il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in una lettera inviata ai presidenti di Camera e Senato lo scorso febbraio, era intervenuto sulla questione.

Il tema offre numerosi spunti di riflessione: la tutela degli investimenti degli attuali concessionari, la valorizzazione dell’immenso patrimonio costiero italiano, il rispetto delle regole sulla concorrenza, il rapporto con l’Unione Europea.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-03-2023 alle 13:13 sul giornale del 29 marzo 2023 - 62 letture






qrcode